Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aerodinamica e meccanica del volo


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 29 maggio 19, 12:49   #61 (permalink)  Top
Rivenditore - devCad
 
L'avatar di devCad
 
Data registr.: 04-12-2013
Messaggi: 1.189
Citazione:
Originalmente inviato da Manubrio Visualizza messaggio
il resto non c'è bisogno di scriverlo, o dobbiamo riaprire la discussione sulla portanza?
Mi sembra che la differenza rispetto all'ala fissa sia molta, e secondo me si sarebbe potuto non riaprire ma aprire una discussione su questa configurazione.
devCad non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 maggio 19, 12:56   #62 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 12.460
Citazione:
Originalmente inviato da devCad Visualizza messaggio
Mi sembra che la differenza rispetto all'ala fissa sia molta, e secondo me si sarebbe potuto non riaprire ma aprire una discussione su questa configurazione.
.....

Oh, non svegliatevi

oh, non ancora

e non fermateci

no no oh, per favore no.



La mia banda suona il rock

e cambia faccia all'occorrenza

da quando il trasformismo

è diventato un'esigenza.

....
Ehstìkatzi non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 maggio 19, 13:34   #63 (permalink)  Top
Padre della Teoria del bidet
 
L'avatar di sloper_marco
 
Data registr.: 18-01-2007
Residenza: Firenze
Messaggi: 3.463
Citazione:
Originalmente inviato da devCad Visualizza messaggio
Mi sembra che la differenza rispetto all'ala fissa sia molta, e secondo me si sarebbe potuto non riaprire ma aprire una discussione su questa configurazione.
Beh, l'origine della portanza rispetto all'ala fissa mi pare più facile, se non da spiegare, almeno da intuire: la rotazione dell'ala "accumula" particelle sul ventre e "le scarica" dal dorso, ergo maggior pressione sul ventre e minore sul dorso, ergo portanza.

(ps: io sull'ala fissa ancora brancolo nel buio )
sloper_marco non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 maggio 19, 16:57   #64 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Personal Jesus
 
Data registr.: 21-05-2009
Messaggi: 2.189
Quindi esistono più tipi di portanza (incluse quella dei pavimenti e della rugosità superficiale). Interessante...
Personal Jesus non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 maggio 19, 18:21   #65 (permalink)  Top
Padre della Teoria del bidet
 
L'avatar di sloper_marco
 
Data registr.: 18-01-2007
Residenza: Firenze
Messaggi: 3.463
Citazione:
Originalmente inviato da Personal Jesus Visualizza messaggio
Quindi esistono più tipi di portanza (incluse quella dei pavimenti e della rugosità superficiale). Interessante...
in che senso? non capisco
sloper_marco non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 maggio 19, 22:34   #66 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Personal Jesus
 
Data registr.: 21-05-2009
Messaggi: 2.189
La portanza dei pavimenti, specie di soppalchi dovrebbe essere intuitiva da capire: definisce quanto peso al metro quadrato il pavimento può reggere prima di creare pericolo e cedimenti.
La portanza legata alla rugosità superficiale la si può trovare spiegata su internet: cercare misura Rz se non ricordo male.

Quanto a quella "vera", spiegatemi perchè la portanza di un'ala rotante dovrebbe essere diversa da quella di un'ala traslante...
Personal Jesus non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30 maggio 19, 09:49   #67 (permalink)  Top
Padre della Teoria del bidet
 
L'avatar di sloper_marco
 
Data registr.: 18-01-2007
Residenza: Firenze
Messaggi: 3.463
Citazione:
Originalmente inviato da Personal Jesus Visualizza messaggio
...spiegatemi perchè la portanza di un'ala rotante dovrebbe essere diversa da quella di un'ala traslante...
Non ho detto che la portanza di un'ala rotante debba per forza essere diversa da quella di un'ala fissa.
Ho solo detto che nel caso dell'ala (o del cilindro, o di qualsiasi altra forma) rotante, l'origine del fenomeno della portanza è più facile da "intuire"; è la rotazione dell'ala che, se avviene nel verso giusto, accumula particelle sul ventre e le scarica dal dorso, ergo maggior pressione sul ventre e minore sul dorso, ergo portanza.
Nel caso dell'ala fissa, invece, se è intuitivo capire come si accumulino particelle sul ventre, risulta assai più difficile immaginare come il dorso, che è fisso, riesca a scaricare particelle e soprattutto a scaricarle in modo così efficace (si dice che il dorso quoti ben 2/3 della portanza totale).
sloper_marco non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30 maggio 19, 11:10   #68 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 12.460
Citazione:
Originalmente inviato da sloper_marco Visualizza messaggio
Non ho detto che la portanza di un'ala rotante debba per forza essere diversa da quella di un'ala fissa.
Ho solo detto che nel caso dell'ala (o del cilindro, o di qualsiasi altra forma) rotante, l'origine del fenomeno della portanza è più facile da "intuire"; è la rotazione dell'ala che, se avviene nel verso giusto, accumula particelle sul ventre e le scarica dal dorso, ergo maggior pressione sul ventre e minore sul dorso, ergo portanza.
Nel caso dell'ala fissa, invece, se è intuitivo capire come si accumulino particelle sul ventre, risulta assai più difficile immaginare come il dorso, che è fisso, riesca a scaricare particelle e soprattutto a scaricarle in modo così efficace (si dice che il dorso quoti ben 2/3 della portanza totale).
Domanda: un'ala con profilo o senza ( lastra piana ) in condizioni di stallo, cioè con flusso interamente turbolento sul dorso, non è forse in grado di generare portanza oltre che resistenza ? Siete ancora lì a discutere su chi genera queste forze ? Devo rimandarvi ai versi di Fossati postati qualche messaggio fa ?
Ehstìkatzi non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30 maggio 19, 13:20   #69 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Personal Jesus
 
Data registr.: 21-05-2009
Messaggi: 2.189
Citazione:
Originalmente inviato da sloper_marco Visualizza messaggio
Non ho detto che la portanza di un'ala rotante debba per forza essere diversa da quella di un'ala fissa.
Ho solo detto che nel caso dell'ala (o del cilindro, o di qualsiasi altra forma) rotante, l'origine del fenomeno della portanza è più facile da "intuire"; è la rotazione dell'ala che, se avviene nel verso giusto, accumula particelle sul ventre e le scarica dal dorso, ergo maggior pressione sul ventre e minore sul dorso, ergo portanza.
Nel caso dell'ala fissa, invece, se è intuitivo capire come si accumulino particelle sul ventre, risulta assai più difficile immaginare come il dorso, che è fisso, riesca a scaricare particelle e soprattutto a scaricarle in modo così efficace (si dice che il dorso quoti ben 2/3 della portanza totale).
Perché l'aria é viscosa e vorticosa. Ma la tesi é stata rigettata.
Personal Jesus non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato




Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 00:55.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002