Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aerodinamica e meccanica del volo


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 09 ottobre 16, 10:09   #11 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di mattafla
 
Data registr.: 19-07-2016
Messaggi: 157
Grazie a tutti coloro che hanno risposto.
Manubrio (chi è Scaramanga per i fratelli?),
le remiganti anteriori interessate si chiamano primarie esterne, sono precisamente quello che vorrei far fare agli alettoni dei tuttala tipo A-RC, cosa che nessuno mi pare abbia mai provato prima.
Questo mio messaggio è infatti propedeutico a: http://www.baronerosso.it/forum/aeromodellismo-alianti/344644-aliante-tuttala-zulu-con-bordo-dentrata-variabile-2.html
Quella delle bandiere controvento mi ha ricordato la storia del 500 lire d’argento, con le caravelle naviganti prima di bolina e poi al gran lasco, per le bandiere andava sempre bene, ma alla Zecca d’Italia hanno rifatto gli stampi della moneta. In realtà non è la stessa cosa navigare di lasco o di bolina, come non credo sia la stessa cosa mettere gli alettoni dietro o davanti l’ala.
Potrebbe addirittura esserci un pluri effetto su ogni semiala, ad es. prima portante per un piccolo aumento di camber del profilo e poi decisamente deportante con l’alettone anteriore abbassato, indi totalmente resistente se l’alettone fosse abbassato verticale. Tuttavia gli effetti contrari dell’alettone anteriore alzato, presumiamo in modo differenziale, sull’altra semiala potrebbero compensare (o peggiorare?) la fase iniziale dell’accennato rollio inverso?
Ho l’impressione di essere in un campo inesplorato, accentuata dal fatto che ho pensato di incernierare gli alettoni anteriori a “tips” tagliate in diagonale, per usarli anche direzionalmente, con effetti imbardanti nel tuttala A-RC. Nei miei messaggi riferiti al tuttala ZULU gli alettoni anteriori coincidono con le 2 “pseudowinglets” di funzione longitudinale dell’ipotetico tuttala A-RC, ma con diverse modalità di azionamento delle medesime “tips”, superfici mobili di estremità delle semiali, a svergolamento “anteriore”.
Penso che gli alettoni davanti potrebbero funzionare forse meglio di quelli dietro l’ala, forse non è un grosso problema di aerodinamica, ma è solo un rompicapo tecnico costruttivo-operativo di manovra: gli attuatori tornano più facilmente nella posizione neutra, diciamo stabile, quando le superfici mobili sono investite dal flusso, a loro anteriore, del vento relativo, come nel caso degli alettoni posteriori: in tal caso di rottura dell’attuatore il pericolo è minore; tuttavia anche in condizioni normali si farebbe più fatica ad azzerare un alettone anteriore aperto che ad aprire uno posteriore chiuso? Non so bene, c’è differenza tra le pressioni sopra e sotto l’ala e quelle sui diversi alettoni-pseudowinglets di estremità; inoltre essi reagiranno più o meno rapidamente nelle manovre acrobatiche, anche se di solito gli aeromodelli non volano a 800 Km/ora.
Forse dietro all’ala, al coperto dal muso del profilo, sottovento si lavora meglio: il discorso riguarda tutte le parti mobili: flaps, elevatore, timone etc., quindi anche gli alettoni, ma allora perché i poveri slats vengono messi davanti? Forse solo perché il bordo d’uscita è pieno e si vuole ancora un po’ di portanza, utilizzando anche il bordo d’entrata alare?
A parte il problema delle cerniere in diagonale nei tipi A-RC, che vantaggi o svantaggi potrebbe offrire un bordo d’attacco mobile, in particolare per gli alettoni, oltre a quelli già trattati qui e negli altri messaggi sull’aliante ZULU?
mattafla non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 ottobre 16, 14:10   #12 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Manubrio
 
Data registr.: 23-06-2012
Residenza: folgaria
Messaggi: 1.846
Egregio Mattafla
mi affretto a chiarire "scaramanga",
Il sig. Scaramanga, l'uomo dalla pistola d'oro, è un nemico di 007 in uno dei film della famosa serie.

In questo caso e nella mia lingua privata ripiena di parole generiche sostitutive e neologismi in continuo morphing, "scaramanga fratelli" lo ho usato come una sorta di "calma ragazzi".
Insieme un saluto agli iniziati ed una esortazione.
Mi sembrava chiaro, ma ammetto che non tutti conoscono lo lingua.

La stessa parola può naturalmente assumere altri significati a seconda del contesto.
Può addirittura, anche se molto raramente, sostituire "cazzamavero".
Si dirà quindi, al posto di "passami per favore il cazzamavero", in genere una pinza o un cacciavite, "per favore passami lo scaramanga", specificando magari "quello a becchi piatti".
"Cazzamavero" è un termine assai più specifico e si usa per fare diretto riferimento a un oggetto, senza che vi sia bisogno di specificarne ulteriori dettagli.

Bene.
Ora chiarisco il mio riferimento alle estremità alari pennute. Non è vero che la piuma che si alza davanti sostituisce da sola un alettone. E' invece tutta l'estremità alare piumacea che a bordo dell'uccello assume con continuità una nuova forma (e una diversa incidenza rispetto al flusso) per un determinato comportamento dello scorrimento del flusso, in cui la dilatazione delle dita piumate del condor o dell'aquila ha precisa funzione. La bestia è dotata di sofisticatissimi sensori e di un computer centrale il cui software è raffinato da millenni e millenni e millenni di evoluzione. Gli stessi attuatori adattivi sono di una classe irraggiungibile dalle attuali tecnologie umane. La perifrasi che ho adottato, in inglese è descritta da un'unica parola: morphing. Cioè il passaggio con continuità dell'intera superficie tridimensionale da una forma all'altra.


Ciò doverosamente chiarito come da tua gentile richiesta, mi dedicherò a leggere l'intero tuo ultimo messaggio.

Ormeggi a tutta la combriccola
Manubrio non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 ottobre 16, 14:31   #13 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 27-10-2014
Messaggi: 165
Qualcuno in effetti iniziò col metterli davanti





ma si capì poi che era meglio metterli dietro...

Elmas non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 ottobre 16, 15:08   #14 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Clabe
 
Data registr.: 16-08-2007
Residenza: Perugia
Messaggi: 2.637
Citazione:
Originalmente inviato da Manubrio Visualizza messaggio
Scaramanga Fratelli.
Scaramanga.

Alcuni uccello virano e manovrano abbassando o alzando le piume davanti nell'estremità alare. Le remiganti, credo si chiamino così.
Osservate fratelli il volo del condor o dell'aquila, e ravvedetevi.

Anche il pisello ci è stato messo davanti.
Qualcuno di voi vorrebbe averlo dietro?
Anche le barche hanno il timone dietro
...invece penso che tu abbia il... timore dietro
Claudio
__________________
"Il tempo non conta... conta quello che fai,
se lo fai bene!"
Clabe non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 ottobre 16, 15:20   #15 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Clabe
 
Data registr.: 16-08-2007
Residenza: Perugia
Messaggi: 2.637
Citazione:
Originalmente inviato da mattafla Visualizza messaggio
Grazie a tutti coloro che hanno risposto.
Manubrio (chi è Scaramanga per i fratelli?),
le remiganti anteriori interessate si chiamano primarie esterne, sono precisamente quello che vorrei far fare agli alettoni dei tuttala tipo A-RC, cosa che nessuno mi pare abbia mai provato prima.
Questo mio messaggio è infatti propedeutico a: http://www.baronerosso.it/forum/aeromodellismo-alianti/344644-aliante-tuttala-zulu-con-bordo-dentrata-variabile-2.html
Quella delle bandiere controvento mi ha ricordato la storia del 500 lire d’argento, con le caravelle naviganti prima di bolina e poi al gran lasco, per le bandiere andava sempre bene, ma alla Zecca d’Italia hanno rifatto gli stampi della moneta. In realtà non è la stessa cosa navigare di lasco o di bolina, come non credo sia la stessa cosa mettere gli alettoni dietro o davanti l’ala.
Potrebbe addirittura esserci un pluri effetto su ogni semiala, ad es. prima portante per un piccolo aumento di camber del profilo e poi decisamente deportante con l’alettone anteriore abbassato, indi totalmente resistente se l’alettone fosse abbassato verticale. Tuttavia gli effetti contrari dell’alettone anteriore alzato, presumiamo in modo differenziale, sull’altra semiala potrebbero compensare (o peggiorare?) la fase iniziale dell’accennato rollio inverso?
Ho l’impressione di essere in un campo inesplorato, accentuata dal fatto che ho pensato di incernierare gli alettoni anteriori a “tips” tagliate in diagonale, per usarli anche direzionalmente, con effetti imbardanti nel tuttala A-RC. Nei miei messaggi riferiti al tuttala ZULU gli alettoni anteriori coincidono con le 2 “pseudowinglets” di funzione longitudinale dell’ipotetico tuttala A-RC, ma con diverse modalità di azionamento delle medesime “tips”, superfici mobili di estremità delle semiali, a svergolamento “anteriore”.
Penso che gli alettoni davanti potrebbero funzionare forse meglio di quelli dietro l’ala, forse non è un grosso problema di aerodinamica, ma è solo un rompicapo tecnico costruttivo-operativo di manovra: gli attuatori tornano più facilmente nella posizione neutra, diciamo stabile, quando le superfici mobili sono investite dal flusso, a loro anteriore, del vento relativo, come nel caso degli alettoni posteriori: in tal caso di rottura dell’attuatore il pericolo è minore; tuttavia anche in condizioni normali si farebbe più fatica ad azzerare un alettone anteriore aperto che ad aprire uno posteriore chiuso? Non so bene, c’è differenza tra le pressioni sopra e sotto l’ala e quelle sui diversi alettoni-pseudowinglets di estremità; inoltre essi reagiranno più o meno rapidamente nelle manovre acrobatiche, anche se di solito gli aeromodelli non volano a 800 Km/ora.
Forse dietro all’ala, al coperto dal muso del profilo, sottovento si lavora meglio: il discorso riguarda tutte le parti mobili: flaps, elevatore, timone etc., quindi anche gli alettoni, ma allora perché i poveri slats vengono messi davanti? Forse solo perché il bordo d’uscita è pieno e si vuole ancora un po’ di portanza, utilizzando anche il bordo d’entrata alare?
A parte il problema delle cerniere in diagonale nei tipi A-RC, che vantaggi o svantaggi potrebbe offrire un bordo d’attacco mobile, in particolare per gli alettoni, oltre a quelli già trattati qui e negli altri messaggi sull’aliante ZULU?
Secondo me stai confondendo le cose, lo Zulu è a camber variabile e non ha alettoni davanti. Cambiare il camber comporte una variazione moderata della curvatura del profilo e serve ad ottimizzarlo per una determinata velocità di volo. L'alettone invece innesca una forza che genera una spinta per cambiare la traiettoria esattamente come il timone di una barca. Il motivo di metterlo dietro è per agire su un flusso d'aria che è gia stato separato dal bordo d'entrata ed è direzionato dalla curvatura del profilo. Se vogliamo essere più precisi è passato intorno al profilo, ha sviluppato portanza ed alla fine viene deviato per generare una spinta atta ad un cambiamento di traiettoria. Mettendoli davanti è vero che cambieresti traiettoria lo stesso ma il flusso d'aria verrebbe disturbato e non scorrerebbe alla stessa maniera intorno al profilo per generare portanza indi per cui dando comando non voleresti bene ed in alcuni casi non voleresti affatto.
Ultima ragione della disposizione posteriore è il naturale azzeramento del comando che non avverrebbe con l'alettone davanti ed è lo stesso motivo per cui nelle auto le portiere a vento sono state abolite.
Prova comunque a metterli davanti ma sono alquanto scettico sui possibili risultati.
Claudio
__________________
"Il tempo non conta... conta quello che fai,
se lo fai bene!"
Clabe non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 ottobre 16, 15:44   #16 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Manubrio
 
Data registr.: 23-06-2012
Residenza: folgaria
Messaggi: 1.846
aha hermann

prima dell'avvento degli alettoni venne impiegato con successo lo svergolamento alare mediante tiranti. Una specie di morphing.
Le ali di allora erano facilmente svergolabili.
L'alettone sul bu fu una importante innovazione che resiste fino ai nostri tempi.

Qualcuno qui sul forum ha però avanzato una domanda; perchè?

Allora, massa di burloni, qualcuno si sente di riconciliare in breve gli avanzamenti tecnologici e le conoscenze accumulate negli ultimi 100 anni della storia del volo, con particolare riferimento ai fenomeni della parte terminale dell'ala?

Io no.
Manubrio non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 ottobre 16, 15:47   #17 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Manubrio
 
Data registr.: 23-06-2012
Residenza: folgaria
Messaggi: 1.846
Citazione:
Originalmente inviato da Clabe Visualizza messaggio
Secondo me stai confondendo le cose, lo Zulu è a camber variabile e non ha alettoni davanti. Cambiare il camber comporte una variazione moderata della curvatura del profilo e serve ad ottimizzarlo per una determinata velocità di volo. L'alettone invece innesca una forza che genera una spinta per cambiare la traiettoria esattamente come il timone di una barca. Il motivo di metterlo dietro è per agire su un flusso d'aria che è gia stato separato dal bordo d'entrata ed è direzionato dalla curvatura del profilo. Se vogliamo essere più precisi è passato intorno al profilo, ha sviluppato portanza ed alla fine viene deviato per generare una spinta atta ad un cambiamento di traiettoria. Mettendoli davanti è vero che cambieresti traiettoria lo stesso ma il flusso d'aria verrebbe disturbato e non scorrerebbe alla stessa maniera intorno al profilo per generare portanza indi per cui dando comando non voleresti bene ed in alcuni casi non voleresti affatto.
Ultima ragione della disposizione posteriore è il naturale azzeramento del comando che non avverrebbe con l'alettone davanti ed è lo stesso motivo per cui nelle auto le portiere a vento sono state abolite.
Prova comunque a metterli davanti ma sono alquanto scettico sui possibili risultati.
Claudio
Aderisco.
Manubrio non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 ottobre 16, 21:03   #18 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Manubrio
 
Data registr.: 23-06-2012
Residenza: folgaria
Messaggi: 1.846
ho leggiucchiato la faccenda dei droperons segnalata da mattafla. Effettivamente su un tuttala plank o su tavolette piatte sembra possa dare risultati interessanti. Senza rinunciare agli alettoni sul bu. ovviamente.

Bene bene.
Manubrio non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 ottobre 16, 21:11   #19 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Manubrio
 
Data registr.: 23-06-2012
Residenza: folgaria
Messaggi: 1.846
Citazione:
Originalmente inviato da Clabe Visualizza messaggio
Anche le barche hanno il timone dietro
...invece penso che tu abbia il... timore dietro
Claudio
a me la barca piace poco come mezzo di locomozione, ciò detto non è per via del povero timone. Anche l'aeroplano timona per di dietro.

A posteriori:
Pur essendo di ampie vedute, non mi piace se qualcuno cerca di divertirsi alle mie spalle.


Non so se hai colto l'eufemismo.
Manubrio non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 ottobre 16, 21:14   #20 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Manubrio
 
Data registr.: 23-06-2012
Residenza: folgaria
Messaggi: 1.846
sul sito di jaro muller trovate una interessante aerodina con un principio di morphing applicato al BU.
Manubrio non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
cerco trasmissioni davanti dietro 1\6 firpo Compro 0 03 marzo 12 20:08
hs 55, davanti...e dietro? Digitale?????? rollando Elimodellismo Motore Elettrico 5 26 aprile 07 15:45



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 07:13.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002