Discussione: Idrovolante
Visualizza messaggio singolo
Vecchio 15 maggio 08, 14:23   #14 (permalink)  Top
luca.masali
User
 
L'avatar di luca.masali
 
Data registr.: 15-11-2005
Residenza: Cadenabbia - Lago di Como
Messaggi: 16.812
Immagini: 5
Citazione:
Originalmente inviato da Sampei71 Visualizza messaggio
ciao matrix, diciamo che ci lavoro con sw... il modello del servo me lo sono semplicemente disegnato ricavando le quote dall'originale!

Ciao Luca, la fuso è larga 65mm, i pattini (ognuno) 60mm; il motore ha una spinta (misurata con elica 8x4) di 950-1000grammi, per un peso del modello (stimato) intorno ai 700 grammi; dici che non sia sufficiente? non vorrei "strapparlo" dall'acqua per vederlo decollare, al più aggiungerò una decina di mm per lato sulla fuso che ne pensi?... qui si tratta di provare..
Non so, mi sembra un po' al limite. I galleggianti non considerarli, in flottaggio non devono toccare l'acqua sennò fanno rsistenza e basta, servono solo a bassa velocità per evitare che l'ala tocchi l'acqua ma in velocità devono restare sollevati.
Il problema è di riuscire a salire sul redan durante la corsa di decollo, sennò lo devi strappare via a forza di motore, il che equivale a stallare; si può fare solo a costo di accettare decolli da 3D, in hoovering, che a mio parere sono orribili a vedersi.

Con uno scafo un poco più largo decolli tranquillamente con una spinta che è meno di metà della massa del modello, come fa questo, costruito un pò alla carlona (volevo farne un combat WWI, non un bel modello) ma con lo scafo progettato molto meglio:

+ Google Video
ERROR: If you can see this, then Google Video is down or you don't have Flash installed.
__________________
www.masali.com
luca.masali non è collegato   Rispondi citando