Visualizza messaggio singolo
Vecchio 18 agosto 20, 10:13   #89 (permalink)  Top
Ehstìkatzi
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 13.360
Citazione:
Originalmente inviato da Red Luis Visualizza messaggio
Ho cercato un po' dappertutto,ma con il libro che mi ha prestato Ettore ho iniziato la costruzione.
Rendendo non modificabile l'incidenza delle pale,quindi meno complicata la costruzione.
Sono partito dal concetto che alle estremità delle pale nel progetto vero si trovano degli stato reattori che con il movimento rotatorio ,funzionano a punto fermo.
Ma per variare la trazione,occorre variare l'incidenza delle pale.
Nel mio caso vario la spinta delle ventole.
Per quanto riguarda la traslazione da punto fermo a volo orizzontale
anche qui( per ora ) ho usato una logica con tanta fantasia.
Durante la salita tutta la trazione deve vincere il peso del modello.
Ma per il volo orizzontale deve vincere,tale trazione, solo la resistenza all'avanzamento in funzione della velocità del modello.
Io la chiamo " TEORIA DEL SASSO "
Quando si lancia in orizzontale un sasso, questo finché possiede energia ,vola.
E non ha superfici portanti.
In pratica si può trasferire questa teoria ,nel comportamento dei missili,volano senza ali,con l'aiuto della solo spinta.Ed ora ELON MUSK &. C. li fa' pure atterrare.
Il problema è:
L'energia che mantiene il volo stazionario è sufficiente per mantenere il volo traslato??
Il Pogo l'ha ampiamente dimostrato, certo serve qualcosa che generi portanza, il sasso non vola, segue una traiettoria parabolica e vince, inizialmente, la gravità solo perchè è lanciato verso l'alto, certo percorre una certa distanza anche se è lanciato orizzontalmente, ma segue un percorso discendente che non può essere modificato se non interviene una qualche forza a contrastare la gravità.
Ehstìkatzi non è collegato   Rispondi citando