Visualizza messaggio singolo
Vecchio 23 luglio 06, 20:34   #47 (permalink)  Top
luca.masali
User
 
L'avatar di luca.masali
 
Data registr.: 15-11-2005
Residenza: Cadenabbia - Lago di Como
Messaggi: 16.812
Immagini: 5
Citazione:
Originalmente inviato da loonan
Ora dirò una cosa da neofita: ma perchè è così difficile volare? Teoricamente se tieni la "manetta" al massimo, l'aereo continua a salire, mentre se la rilasci gradualmente inizia a planare.... Questo è quello che mi immagino....
Vero.
Infatti il modello volerebbe tranquillamente e atterrerebbe ancor meglio, se nessuno gli desse fastidio.
Purtroppo c'è il pilota, e questo complica dannatamente le cose

Citazione:
Originalmente inviato da loonan
Inoltre un radiocomando a 4canali, me lo posso tenere per sempre? (Oppure andando avanti ci sono dei radiocomandi più evoluti?)....
Qui ci sono due scuole di pensiero: quelli che consigliano di partire subito con un'ottima radio (tanto quella non si rompe e ti accompagnerà negli anni) e chi, come me, consiglia di partire con una modesta radio a quattro canali.
Io propendo per la seconda ipotesi per almeno tre buoni motivi:

1. Una radio semplice ti evita di far pasticci; è impressionante la quantità di modelli che si sfasciano per eccesso di opzioni gestite male dal pilota

2. Una radio semplice la vendi facilmente, se ti stufi del modellismo. O te la tieni come "muletto" o per insegnare a qualcuno se continui con l'hobby

3. Le radio sofisticate hanno una loro personalità spiccata, se sei alle prime armi come fai a sapere oggi che cosa ti servirà domani? Magari butti via 6-700 euro per comprarti una meraviglia da pulpito e poi scopri che ti trovi meglio coi pollici... O scegli la secca eleganza della programmazione Graupner e poi più avanti ti innamori della filosofia Futaba... chi può dirlo?

Ultima modifica di luca.masali : 23 luglio 06 alle ore 20:44
luca.masali non è collegato   Rispondi citando