Visualizza messaggio singolo
Vecchio 09 agosto 10, 18:33   #43 (permalink)  Top
Peppe46
UserPlus
 
L'avatar di Peppe46
 
Data registr.: 03-10-2004
Residenza: Pesaro (PU)
Messaggi: 6.388
Invia un messaggio via Yahoo a Peppe46
Citazione:
Originalmente inviato da mucchino Visualizza messaggio
Eccomi qua, allora: con il mio sistema, di cui ho comunque verificato l' imperfezione nell' applicazione al trapezio, la CMA viene a trovarsi ad una distanza pari a 41,12 dalla corda alla radice.
Solo che tu hai postato una AA di 100, ma sicuramente intendevi AA/2=100, ossia AA=200 Altrimenti non sarebbe possibile neppure 43,5 perche la CMA si troverebbe a 6,5 cm dalla corda di radice.

Comunque il sistema funziona alla perfezione con il triangolo, che altro non è che un trapezio con base minore uguale a zero. La costruzione classica non funziona con i triangoli.

Ora: è chiaro che tra 43,5 cm e 41.12 cm c' è una differenza di poco più di 2 cm e ai fini modellistici il gioco non vale la candela, ma a livello geometrico il mio sistema sgarra meno. Ho verificato che la differenza tra le due aree trovate è sempre maggiore con il sistema classico, che si dimostra meno preciso e non pensato per ottenere una divisione perfetta.

Quindi: se siete interessati vado avanti e passo al trapezio, in questo modo qualcuno potrà aiutarmi a risolvere alcuni difetti del mio metodo applicato al trapezio, intanto potete usufruire della CMA calcolata sul triangolo, ovviamente sempre che serva. (esempio: ali dell' F102, sono praticamente triangolari)

Peppe, se non capisci quello che ho postato è sicuramente perchè ti sei scordato tutte le robe dei primi anni delle superiori. Ma non ti preoccupare, io ne so veramente poco di matematica, poi la sintassi dei miei calcoli non è curata come dovrebbe essere.

Ciao! A dopo.
In effetti parlo di AA riferito alla semiala, quindi equivoco risolto.
La differenza in bruscolini, darebbe una differenza tra le due corde rilevate, di circa 6 milimetri, che riferito ad un centraggio medio al 30%, equivale ad uno spostamento del baricentro teorico di 2 millimetri, che sulla corda in questione, da una differenza percentuale dello 0.5%.
Cioè a dire, se con un calcolo il punto ti viene al 30% della CMA, con l'altro sistema, lo stesso punto risulta al 30.5%.
A questo punto devo darti ragione sul fatto che la triangolazione da me riportata, da una piccolissima differenza, rispetto al sistema da te illustrato, ma concedimi che uno 0.5% di differenza, su un centraggio statico, in ogni caso da ottimizzare con prove di volo, è una differenza veramente irrilevante ai fini pratici (un pieno di miscela sballa il CG di ben oltre il 0.5%...).
Inoltre, come si evince dal disegno tratto dal libro di Kanneworf, la triangolazione ti fornisce il punto preciso della posizione della corda, nell'insieme delle semiali e non solo la lunghezza delle corda media.
Grazie comunque della bella chiacchierata e scusa se a primo acchito ti avevo preso per il solito iperteorico-poco-pratico.

Sayonara,
Peppesan.
Peppe46 non è collegato   Rispondi citando