Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Navimodellismo > Navimodellismo a Motore
Registrazione Gallery FAQ Lista utenti Calendario Cerca I messaggi di oggi Segna forums come letti

Rispondi
 
Strumenti discussione Cerca nella discussione Visualizzazione
Vecchio 04 marzo 15, 17:47   #1 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 18-04-2009
Residenza: pastena fr
Messaggi: 113
Cool scelta delle eliche

Salve a tutti gli appassionati. Sono un aeromodellista che però ogni tanto visto che ho un lago vicino non disdegno gli scafi. Ne ho alcuni a scoppio ed elettrico ma non ho mai capito la scelta dell'elica se bipala tripala il diametro la forma ecc sugli aerei so tutto ma sugli scafi vado a occhio. Qualcuno può delucidarmi sulle scelte e i diametri. Perché si usa un tipo e non un altro? Grazie a tutti anticipatamente.
jupo&fox is offline   Rispondi citando
Vecchio 22 settembre 15, 21:16   #2 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 20-03-2013
Residenza: ROMA
Messaggi: 62
eliche

Non sono io il più indicato a risponderti, ma cercando informazioni per me su questo forum ho visto il tuo topic desolatamente solo e senza risposte.
Forse ora è un po tardi e avrai risolto per conto tuo.

Sulle eliche c'è una storia e una teoria non certo di poco conto, ricca pure di formule matematiche. Tuttavia siccome le prime eliche erano molto "empiriche" e il suo primo sostanziale miglioramento scaturì da un evento fortuito, si ruppe, perse una parte e la nave accellerò, allora pure noi modellisti possiamo cercare la soluzione migliore per tentativi e successivi avvicinamenti.

Su diametro, forma e passo, a meno che non intendi autocostruirle, avrai una scelta obbligata fra quelle in commercio che è relativamente ristretta.

Se tratti navi tipo riproduzione la velocità dovrà essere abbastanza lenta per risultare realistica, se hai uno scafo planante e non dislocante cercherai, penso, la velocità.

Per grandezza dell'elica (il diametro del cerchio che descrive girando) dovrai proporzionarla allo scafo. Non avendo esperienza in merito io guarderei gli altri, anche in un negozio di modellismo.
Per una riproduzione mi atterrei alle dimensioni in scala, al limite leggermente superiore prendendo quella in commercio immediatamente vicina per eccesso.

Sul numero delle pale so quasi per certo che, fermi tutti gli altri parametri, più si aumenta il numero e più diminuisce la velocità ma aumenta la stabilità. Per ipotesi una monopala sarebbe la più veloce ma talmente instabile che non viene mai presa in considerazione nè costruita. I modelli di motoscafi se non erro usano perlopiù eliche a due pale con passi molto caricati.

A parità di altri parametri un'elica di metallo spinge di più di una di plastica.
Un mio amico aveva uno mtoscafo che gli si ribaltava in partenza tanto era la potenza. Forse c'era anche qualcos'altro di sbagliato ma, se non ricordo male, risolse sostituendo semplicemente l'elica di metallo con una di plastica.



Alla fine ho scritto molto ma con pochi contenuti utili.
Spero che le mie lacune e le mie inesattezze suscitino interventi che favoriranno la tua richiesta di informazioni.
alessandroROMA is offline   Rispondi citando
Vecchio 09 luglio 17, 15:08   #3 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 18-04-2009
Residenza: pastena fr
Messaggi: 113
Ti ringrazio per l'aiuto mi sei stato molto utile
jupo&fox is offline   Rispondi citando
Vecchio 18 luglio 17, 01:00   #4 (permalink)  Top
Rivenditore - Hydrorcmania
 
L'avatar di Marco Iannarelli
 
Data registr.: 31-08-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 2.534
Invia un messaggio via Yahoo a Marco Iannarelli
Alessandro, non me ne volere, non per fare il saccente, ma buona parte delle cose che hai scritto sono inesatte o le hai sentite in chissà quale storia.
(evidenzio in rosso solo per semplicità)
((parlo principalmente per l'elettrico, ma molte cose valgono anche per lo scoppio))

Citazione:
Originalmente inviato da alessandroROMA Visualizza messaggio
Non sono io il più indicato a risponderti, ma cercando informazioni per me su questo forum ho visto il tuo topic desolatamente solo e senza risposte.
Forse ora è un po tardi e avrai risolto per conto tuo.

Sulle eliche c'è una storia e una teoria non certo di poco conto, ricca pure di formule matematiche. Tuttavia siccome le prime eliche erano molto "empiriche" e il suo primo sostanziale miglioramento scaturì da un evento fortuito, si ruppe, perse una parte e la nave accellerò, allora pure noi modellisti possiamo cercare la soluzione migliore per tentativi e successivi avvicinamenti.
Non commento, ma è una storia che non ho mai sentito

Su diametro, forma e passo, a meno che non intendi autocostruirle, avrai una scelta obbligata fra quelle in commercio che è relativamente ristretta.
a parte l'autocostruzione che, salvo non si vogliano "appiccicare due pezzi di lamiera su un tubo", avrà come risultato esito molto dubbio, non so dove guardi di solito, ma in commercio ci sono centinaia di tipi di eliche diverse, sia in plastica che in vari metalli

Se tratti navi tipo riproduzione la velocità dovrà essere abbastanza lenta per risultare realistica, se hai uno scafo planante e non dislocante cercherai, penso, la velocità.
nulla questio

Per grandezza dell'elica (il diametro del cerchio che descrive girando) dovrai proporzionarla allo scafo. Non avendo esperienza in merito io guarderei gli altri, anche in un negozio di modellismo.
sicuramente giusto proporzionarla allo scafo, ma anche al motore che deve pure essere proporzionato allo scafo (cosa che, fidati, in molti non fanno.Sembra che il motore più è grosso e più gli riempe la bocca, anche su scafi oggettivamente piccoli.

Per una riproduzione mi atterrei alle dimensioni in scala, al limite leggermente superiore prendendo quella in commercio immediatamente vicina per eccesso.
se Riproduzione navigante di solito l'elica in scala è troppo piccola

Sul numero delle pale so quasi per certo che, fermi tutti gli altri parametri, più si aumenta il numero e più diminuisce la velocità ma aumenta la stabilità.
che aumenti la stabilità in parte è vero per un minor momento torcente dovuto ad una pala sempre in acqua, ma da tener conto che con più pale c'è più superficie quindi la spinta aumenta.
Che diminuisca la velocità non mi risulta proprio.


Per ipotesi una monopala sarebbe la più veloce ma talmente instabile che non viene mai presa in considerazione nè costruita.
venivano usate sugli scafi "al pilone" ma parliamo di roba veramente al limite

I modelli di motoscafi se non erro usano perlopiù eliche a due pale con passi molto caricati.
passi caricati? di solito si usa il passo 1.4, alcuni 1.2 altri 1.6 (pochi). Passi più alti -da 1.7 fino anche a 2.1-2.2 solo nei pluricarena (rigger soprattutto) per record di velocità pura

A parità di altri parametri un'elica di metallo spinge di più di una di plastica.
Corretto!

Un mio amico aveva uno motoscafo che gli si ribaltava in partenza tanto era la potenza. Forse c'era anche qualcos'altro di sbagliato ma, se non ricordo male, risolse sostituendo semplicemente l'elica di metallo con una di plastica.
Che CU... eeehhmm ... che fortuna ...!

Alla fine ho scritto molto ma con pochi contenuti utili.
Spero che le mie lacune e le mie inesattezze suscitino interventi che favoriranno la tua richiesta di informazioni.
Almeno tu hai scritto.

Marco
__________________
Tenshock Monster Brushless Motors by
HRCM - Hydro RC Mania
Scafi R/C per Hobby e Competizioni
- nuovo sito a breve online -
Marco Iannarelli is offline   Rispondi citando
Vecchio 19 luglio 17, 14:41   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di CarloRoma63
 
Data registr.: 08-08-2011
Residenza: Roma
Messaggi: 4.936
Citazione:
Originalmente inviato da Marco Iannarelli Visualizza messaggio
Alessandro, non me ne volere, non per fare il saccente, ma buona parte delle cose che hai scritto sono inesatte o le hai sentite in chissà quale storia.
(evidenzio in rosso solo per semplicità)
((parlo principalmente per l'elettrico, ma molte cose valgono anche per lo scoppio))


Almeno tu hai scritto.

Marco
Ciao,
aggiungo solo una piccola correzione, per esperienza personale.
Sul mio Titanic le eliche sono perfettamente in scala e sono anche sovrabbondanti per lo scopo, quindi non è sempre vero che nelle riproduzioni occorre aumentare l'elica.
L'abbondanza deriva dal fatto che sulle navi originali i giri dell'elica si contavano a "poche decine al minuto", mentre nelle riproduzioni si parla facilmente di centinaia o migliaia di giri al minuto.

Qualche info teorica la puoi trovare sul topic Volt, Watt, Ampere, Motori, ESC, Eliche, etc... come dimensionarli? , ove parlo di come dimensionare i vari componenti. Al post 19 affronto, per grandi linee, proprio la teoria alla base della scelta dell'elica.
Si tratta di teoria e quindi, come direbbe l'ottimo Marco, tra il teorico ed i risultati reali ci passano molte ore di prove in acqua.

Carlo
__________________
Dai un pesce ad un uomo e lo avrai sfamato per un giorno, insegnagli a pescare e lo avrai sfamato per sempre. (Confucio)
I miei modelli: http://www.youtube.com/results?search_query=carloroma63
CarloRoma63 is offline   Rispondi citando
Rispondi



Strumenti discussione Cerca nella discussione
Cerca nella discussione:

Ricerca avanzata
Visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Disattivato
Pingbacks are Disattivato
Refbacks are Disattivato

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Messaggio
Eliche 8 in sostituzione delle 10 Sir Cris Modelli Multirotori costruzione e progettazione 1 21 aprile 14 14:17
Il suono delle eliche controrotanti. quenda Aeromodellismo Volo Elettrico 0 01 marzo 14 12:21
le 5 W delle eliche... jack-frank Modelli Multirotori costruzione e progettazione 7 08 aprile 11 15:12
Mi parlate un po delle eliche? David125 Aeromodellismo Volo Elettrico 4 28 agosto 07 18:40
n° di pale delle eliche Poni Aeromodellismo Principianti 25 30 maggio 05 10:07



Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 05:37.

Basato su: vBulletin versione 3.6.12
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
SEO by vBSEO
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2017 - K-Bits P.I. 09395831002