Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Elimodellismo > Elimodellismo Principianti


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 14 settembre 07, 08:44   #1 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 14-09-2007
Messaggi: 3
Controrotante o no ?

Intanto saluto tutti dato che sono un nuovo iscritto!

Avendo regalato per gioco a mio figlio un picooz e non avendo mai preso in mano un eli, sto facendomi un poco di cultura, in vista di acquistare un 4 canali dato che la cosa a mio figlio interessa.
Senza scendere sulla scelta del modello in particolare che farò in un secondo momento il dubbio è tra un modello con doppio rotore controrotante o il classico con rotore di coda.

Leggo che i modelli controrotanti sono più semplici da usare e che quelli con rotore di coda necessiterebbero del simulatore ecc.
Leggo che una volto appresa la tecnica di volo quello controrotante è meno divertente di quello con il rotore di coda.

Ma non riesco a capire il motivo di tali differenze.
Qualche anima pia mi spiega il perché?

Xzero2
xzero2 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 settembre 07, 10:51   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di AlexxZeta
 
Data registr.: 27-03-2005
Residenza: Firenze
Messaggi: 14.275
Invia un messaggio via ICQ a AlexxZeta Invia un messaggio via MSN a AlexxZeta Invia un messaggio via Yahoo a AlexxZeta
L'elicottero coassiale e l'elicottero con rotore di coda, hanno gli stessi comandi
ovvero essenzialmente un piatto ciclico posto al centro del rotore, che consente all'elicottero di spostarsi in volo.

La differenza è che l'escursione degli spostamenti, nei contro rotanti è limitata, ovvero non va oltre un certo limite.
Per tanto non corri il rischio di dare troppo comando e RIBALTARTI
Cosa che invece accade con un eli dotato di rotore posteriore, se tu dai troppo comando, lui si ribalta, e quindi è mooolto più facile distruggerlo.

Poi c'è da dire che un heli con rotore di coda, richiede correzioni 2\3 volte al secondo,bisogna essere rapidissimi, giocare sugli anticipi..tenerlo in equilibrio. una minima disattenzione ed il modello è distrutto.. Un principiante senza adeguato allenamento non ce la può fare, distruzione garantita al primo volo.
Col coassiale bisogna correggere l'assetto di volo,certo, ma non è così impegnativo,molto più stabile e quindi un principiante si abitua meglio ai comandi,ci prende mano,col tempo confidenza, ed è così pronto per passare al modello successivo,già con una buona base di partenza

Bisogna essere progressivi con gli elicotteri,altrimenti non si va da nessuna parte.....
AlexxZeta non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 settembre 07, 11:03   #3 (permalink)  Top
Padre della Teoria del bidet
 
L'avatar di sloper_marco
 
Data registr.: 18-01-2007
Residenza: Firenze
Messaggi: 3.416
Citazione:
Originalmente inviato da xzero2
Intanto saluto tutti dato che sono un nuovo iscritto!

Avendo regalato per gioco a mio figlio un picooz e non avendo mai preso in mano un eli, sto facendomi un poco di cultura, in vista di acquistare un 4 canali dato che la cosa a mio figlio interessa.
..sembra di sentire la mia (recentissima) storia

Citazione:
Originalmente inviato da xzero2
Senza scendere sulla scelta del modello in particolare che farò in un secondo momento il dubbio è tra un modello con doppio rotore controrotante o il classico con rotore di coda.

Leggo che i modelli controrotanti sono più semplici da usare e che quelli con rotore di coda necessiterebbero del simulatore ecc..
Per il principale motivo che i controrotanti (o coassiali), avendo l'albero rotore moooolto prolungato verso l'alto (e ciò per evitare che le pale inferiori tocchino quelle superiori quando si dà passo ciclico) hanno anche un baricentro mooolto più in basso e volano attaccati al rotore superiore che funge da giroscopio. In pratica volano con la stabilità paragonabile a quella del lampadario che pende dal soffitto...
Al contrario i non coassiali, avendo l'albero del rotore molto più corto, hanno baricentro più alto e quindi un'instabilità in volo intrinseca, più o meno paragonabile a quella di un'asticella tenuta in equilibrio in verticale sulla punta di un dito...

Citazione:
Originalmente inviato da xzero2
Leggo che una volto appresa la tecnica di volo quello controrotante è meno divertente di quello con il rotore di coda.

Ma non riesco a capire il motivo di tali differenze.
Qualche anima pia mi spiega il perché?..
Perchè una volta che hai imparato, è più divertente cercare di tenere in equilibrio l'asticella sulla punta del dito che stare a guardare il lampadario pendere dal soffitto...

Ultima modifica di sloper_marco : 14 settembre 07 alle ore 11:10
sloper_marco non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 settembre 07, 11:09   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di SlAiMeR
 
Data registr.: 11-08-2005
Residenza: Bologna
Messaggi: 337
Invia un messaggio via MSN a SlAiMeR
Citazione:
Originalmente inviato da sloper_marco
..sembra di sentire la mia (recentissima) storia



Per il principale motivo che i controrotanti (o coassiali), avendo l'albero rotore moooolto prolungato verso l'alto (e ciò per evitare che le pale inferiori tocchino quelle superiori quando si dà passo ciclico) hanno anche un baricentro mooolto più in basso e volano attaccati al rotore superiore che funge da giroscopio. In pratica volano con la stabilità paragonabile a quella del lampadario che pende dal soffitto...
Al contrario i non coassiali, avendo l'albero del rotore molto più corto, hanno baricentro basso e quindi un'instabilità in volo intrinseca, più o meno paragonabile a quella di un'asticella tenuta in equilibrio in verticale sulla punta di un dito...



Perchè una volta che hai imparato, è più divertente cercare di tenere in equilibrio l'asticella sulla punta del dito che stare a guardare il lampadario pendere dal soffitto...
il paragone piu divertente e azzeccato che ho mai letto in questo forum! complimenti!
__________________
Picooz IR (clone)

Walkera DragonFly #4

E_sky Honey Bee King V2 default configuration

Thunder_Tiger E325 "Mini Titan"
SlAiMeR non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 settembre 07, 11:55   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di AlexxZeta
 
Data registr.: 27-03-2005
Residenza: Firenze
Messaggi: 14.275
Invia un messaggio via ICQ a AlexxZeta Invia un messaggio via MSN a AlexxZeta Invia un messaggio via Yahoo a AlexxZeta
Citazione:
Originalmente inviato da SlAiMeR
il paragone piu divertente e azzeccato che ho mai letto in questo forum! complimenti!
Si davvero marco..sei stato insuperabile..
AlexxZeta non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 settembre 07, 14:03   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Raviator
 
Data registr.: 02-07-2007
Residenza: Forlì
Messaggi: 2.182
Citazione:
Originalmente inviato da sloper_marco
...


Perchè una volta che hai imparato, è più divertente cercare di tenere in equilibrio l'asticella sulla punta del dito che stare a guardare il lampadario pendere dal soffitto...
Complimenti anche da parte mia; nemmeno Piero Angela avrebbe saputo fare di meglio!
Raviator non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 settembre 07, 14:09   #7 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 14-09-2007
Messaggi: 3
Ok grazie a tutti per i chiarimenti.

Da tutto ciò deduco che i coassiali siano da preferire per un primo e più facile approccio.

Comunque su di un eli con rotore posteriore aggiungendo il trainer kit sotto ai pattini, oltre che a evitare di sfasciarlo subito, non si otterrebbe una traslazione del baricentro verso il basso, trasformandolo da " asticella " a " lampadario " ? rendendolo quindi anche meno reattivo e meno soggetto a continue correzioni ? Dando cosi il tempo di farci la mano ?

Pensando sempre al domani, quando si è preso sicurezza con un controrotante è possibile o sconsigliabile passare direttamente ad un 6 canali ?

Xzero2
xzero2 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 settembre 07, 14:11   #8 (permalink)  Top
Rivenditore - WinningModels
 
L'avatar di Winning-Models.com
 
Data registr.: 19-07-2007
Residenza: Santa Giuletta ( PV )
Messaggi: 875
Citazione:
Originalmente inviato da xzero2
Ok grazie a tutti per i chiarimenti.

Da tutto ciò deduco che i coassiali siano da preferire per un primo e più facile approccio.

Comunque su di un eli con rotore posteriore aggiungendo il trainer kit sotto ai pattini, oltre che a evitare di sfasciarlo subito, non si otterrebbe una traslazione del baricentro verso il basso, trasformandolo da " asticella " a " lampadario " ? rendendolo quindi anche meno reattivo e meno soggetto a continue correzioni ? Dando cosi il tempo di farci la mano ?

Pensando sempre al domani, quando si è preso sicurezza con un controrotante è possibile o sconsigliabile passare direttamente ad un 6 canali ?

Xzero2
non e' sconsigliabile , tieni conto cmq che il piatto collettivo e' disinseribile quindi cmq ti puoi allenare come un normale 4 canali
__________________
WWW.WINNING-MODELS.COM tutto per il modellismo dinamico !!!
Winning-Models.com non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 settembre 07, 14:36   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Raviator
 
Data registr.: 02-07-2007
Residenza: Forlì
Messaggi: 2.182
Citazione:
Originalmente inviato da xzero2
Ok grazie a tutti per i chiarimenti.

Comunque su di un eli con rotore posteriore aggiungendo il trainer kit sotto ai pattini, oltre che a evitare di sfasciarlo subito, non si otterrebbe una traslazione del baricentro verso il basso, trasformandolo da " asticella " a " lampadario " ? rendendolo quindi anche meno reattivo e meno soggetto a continue correzioni ? Dando cosi il tempo di farci la mano ?

Xzero2
Il training kit lo farebbe assomigliare di più ad un lampadario, ma solo dal punto di vista estetico. Infatti non é solo una questione di baricentro. I coassiali sono stabilissimi grazie al bilancere superiore; quelli monorotore rimangono comunque instabili anche abbassando il baricentro (a parte il fatto che col training kit non é che lo abbasseresti di molto).
Raviator non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 settembre 07, 15:42   #10 (permalink)  Top
Padre della Teoria del bidet
 
L'avatar di sloper_marco
 
Data registr.: 18-01-2007
Residenza: Firenze
Messaggi: 3.416
Esatto. Oltre a baricentro più basso, gioca un ruolo importantissimo anche il rotore superiore che per l'appunto è collegato a quella curiosa barretta con i contrappesi (quella che fino a poco tempo fa mi chiedevo a che cavolo servisse... ) che fa fungere il tutto da giroscopio autostabilizzante. Senza entrare nel dettaglio del perchè ciò accade (poi lo capirai studiando un po' di teoria..) ti basta sapere che è un valido e semplicissimo sistema per mantenere sempre (più o meno) in piano l'elicottero. Se l'equilibrio viene perturbato (es. una ventata o un comando maldestro...) e l'eli tende ad inclinarsi da un lato , lui "magicamente" lo riporta in assetto orizzontale.

Avrai notato che anche il tuo PiccoZ ha qualcosa di simile, in questo caso un rotore superiore dotato di contrappesini alle estremità. Prova a tenerlo in mano con il motore acceso e inclinalo e vedrai come il rotore superiore si oppone alla variazione di assetto e cerca di riportare l'eli orizzontale. Se poi vuoi fare un'ulteriore prova, togligli il rotore superiore e ....vedrai che ridere.

Bye

Marco
che non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni al PiccoZ...
sloper_marco non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
La controrotante di Seba... davide.pasq Aeromodellismo Volo Elettrico 0 10 gennaio 08 20:15



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 10:09.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2017 - K-Bits P.I. 09395831002