Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Volo Vincolato, Volo Libero ed OldTimer


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 09 luglio 19, 09:06   #1 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 31-01-2013
Residenza: brindisi
Messaggi: 584
Aeromodelli Old Timer: HYPERION

In attesa di collaudare il AC40 (il caldo rende pigri....) ho iniziato a costruirmi il HYPERION.
A prescindere dalle considerazioni di carattere patriottistico (molti preferiscono ricostruire solo disegni nazionali) sono curioso di capire se vale la pena faticare mesi e mesi per realizzare una fantastica orchidea, o se non sia più produttivo scegliere un modello meno raffinato ma molto più pratico nell'utilizzo e dedicare più tempo agli allenamenti e al volo.
Il Hyperion, come tanti altri disegni inglesi e americani, prevede la fusoliera a cassetta con
correnti e traversi, a differenza dei modelli italiani e cecoclovacchi che prevedono una nutrita serie di ordinate complesse, che impongono l'uso della cnc. E che dire poi dell'ala e della coda pragmaticamente fissati con gli elastici? In caso di danni si ricostruisce la parte e si è pronti per volare in brevissimo tempo. Inoltre quel musone così lungo sembra proprio fatto apposta per facilitare il centraggio senza necessità di tanto piombo, aiutando a contenere il peso complessivo. Il modello originale è di 180 aa, io l'ho ingrandito al 150./.
per una apertura alare di 270. Ad oggi fuso e coda sono completi, sto lavorando sulle ali, ho già pronti tutti i pezzi e inizio ad assemblarle. Vi terrò aggiornati.
Un abbraccio.
Icone allegate
Aeromodelli Old Timer: HYPERION-fuso-assemblata.jpg   Aeromodelli Old Timer: HYPERION-fuso-smontata.jpg   Aeromodelli Old Timer: HYPERION-coda-hyperion.jpg   Aeromodelli Old Timer: HYPERION-ali-hiperion.jpg  
luigi.carlucci non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 luglio 19, 08:17   #2 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 18-08-2007
Residenza: Forlì
Messaggi: 475
Questo è il trittico del modello di cui parli, volerà anche bene, ma se ben centrati volano tutti bene, però è veramente brutto! Con poco lavoro in più ci sono altri bellissimi modelli italiani e non, da riprodurre! E comunque io lo farei con una serie di ordinate tagliate CNC che mi risparmiano il lavoro di fare due fiancate, montare tutti i traversini a misura, ecc. Con le ordinate in compensato poste alla giusta distanza lavori molto meno e ottieni un risultato simile e forse migliore che con quel tipo di costruzione a listellini. Mio sindacabile parere ovviamente!
Files allegati
Tipo file: pdf Hyperion_cleaned_oz3923.pdf‎ (221,2 KB, 62 visite)

Ultima modifica di rovermer : 15 luglio 19 alle ore 08:20
rovermer non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 luglio 19, 14:10   #3 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 31-01-2013
Residenza: brindisi
Messaggi: 584
Ciao Rover!
Si lo so, il HYPERYON inizialmente è proprio bruttino. Ma dopo un pò ti assicuro che ti ci abitui a quella sua linea sgraziata e spigolosa, e ti diventa simpatico. E poi come si dice: Ogni sgarrafone è bello a mamma sua......
Era semplicissimo da costruire e da volare perchè sia il progettista J.R.HOLT, che la sua consorte, erano entrambi appassionati, costruivano e gareggiavano entrambi. A vederla
oggi una donna che costruisca veleggiatori e che gareggi......
Comunque il modello vola bene. Se non lo farà sarà colpa del mio manico imbranato.
Un abbraccio a tutti.
luigi.carlucci non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 luglio 19, 14:41   #4 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 18-08-2007
Residenza: Forlì
Messaggi: 475
Quanto diedro hai dato ai pannelli esterni delle semiali? Sul disegno è indicato 6 gradi, ma mi sembrano pochi per un uso RC, io sfrutterei al massimo il regolamento che consente una variazione del 10% massimo sul diedro portandolo a quasi 7 gradi. Sarà un po' più sensibile al comando del direzionale.
rovermer non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 luglio 19, 15:56   #5 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 31-01-2013
Residenza: brindisi
Messaggi: 584
Ciao. Ho appena assemblato i due pannelli centrali e sto continuando con le due parti rialzate. Il modello ha una parte centrale diritta abbastanza contenuta, e poi le due estremità rialzate molto estese con un diedro di 31° per ciascuna estremità.
Sul disegno originale di a.a. 180 riporta 6 pollici (non gradi) di alzata per parte, a me sono di più perchè l'ho ingrandito al 150%, ma comunque sono sempre 31 gradi per parte, e immagino saranno ben sufficienti per virare, perchè le parti rialzate sono molto estese.

Sul discorso della fusoliera a cassetta, niente di più facile. E' veramente lavoro di mezza giornata. Ci vuole più tempo a tagliarsi i listelli, che a assemblare le fusoliera. Hai visto il dorso tutto rettilineo dal muso alla coda? Roba da scuola elementare...

Conosco bene i tuoi kit, e apprezzo che fornisci quasi sempre le centine con i piedini e le ordinate pre-alleggerite con la cava centrale temporanea per infilarci lo scatolato che fa da guida all'assemblaggio. Il AC40 che ho appena finito non aveva niente di tutto questo, e ti assicuro che nel tempo che ho impiegato per farmi lo scalo a pettine per la fusoliera di quello, ora mi sono costruito già mezzo Hyperion.

Maestro è sempre un piacere sentirti!

Un abbraccio.
Icone allegate
Aeromodelli Old Timer: HYPERION-centina.jpg  

Ultima modifica di luigi.carlucci : 03 ottobre 19 alle ore 11:24
luigi.carlucci non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 luglio 19, 22:37   #6 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 04-09-2005
Messaggi: 235
Bravo Luigi, stai facendo un' ottimo lavoro.
massimoimoletti non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 luglio 19, 21:13   #7 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 18-08-2007
Residenza: Forlì
Messaggi: 475
Citazione:
Originalmente inviato da luigi.carlucci Visualizza messaggio
Ciao. Ho appena assemblato i due pannelli centrali e sto continuando con le due parti rialzate. Il modello ha una parte centrale diritta abbastanza contenuta, e poi le due estremità rialzate molto estese con un diedro di 31° per ciascuna estremità.
Sul disegno originale di a.a. 180 riporta 6 pollici (non gradi) di alzata per parte, a me sono di più perchè l'ho ingrandito al 150%, ma comunque sono sempre 31 gradi per parte, e immagino saranno ben sufficienti per virare, perchè le parti rialzate sono molto estese.

Sul discorso della fusoliera a cassetta, niente di più facile. E' veramente lavoro di mezza giornata. Ci vuole più tempo a tagliarsi i listelli, che a assemblare le fusoliera. Hai visto il dorso tutto rettilineo dal muso alla coda? Roba da scuola elementare...

Conosco bene i tuoi kit, e apprezzo che fornisci quasi sempre le centine con i piedini e le ordinate pre-alleggerite con la cava centrale temporanea per infilarci lo scatolato che fa da guida all'assemblaggio. Il AC40 che ho appena finito non aveva niente di tutto questo, e ti assicuro che nel tempo che ho impiegato per farmi lo scalo a pettine per la fusoliera di quello, ora mi sono costruito già mezzo Hyperion.

Maestro è sempre un piacere sentirti!

Un abbraccio.
Ciao Luigi, adesso il discorso del diedro mi torna. Il modello che avevo visto ad Aguscello aveva un diedro molto accentuato. Mi pareva strano che fosse di soli 6 gradi! Bel lavoro, bravo come al solito!
rovermer non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 luglio 19, 09:19   #8 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 31-01-2013
Residenza: brindisi
Messaggi: 584
Ciao ciao.
Il AC40 è venuto un bestione da circa 1900 grammi, ma ovvio che con una superficie di 88 dm2 e 400 grammi in punta per bilanciarlo bisognava aspettarselo. E comunque alla fine ha pur sempre un carico alare di 22 gr/dm2 che comunque non è mica esagerato. Quel che mi fa dannare del AC40 è che quando è a riposo sul terreno con una semiala abbassata ha il piano orizzontale che tocca terra prima dell'ala, e prevedo che la coda subirà continui stress agli atterraggi. D'ora in poi sarà un elemento che terrò in debita considerazione nella scelta del modello. Vedi Astrale, Uranio di Gino Andrei e tutti i modelli cecoslovacchi perchè montano la coda così alta! Anche il T3V ha una pinna bella alta sotto la coda!

Il HYPERION invece ha una struttura semplicissima, proprio elementare, anche se avendo una corda alare molto contenuta di 23 cm. alla fine sviluppa poca superficie. Questo che sto facendo ha aa 270 sul disegno, che diventano 260 in proiezione sul piano per via dei diedri. La superficie alare sul disegno è solo 59 dm2, proiettata sul piano diminuisce di qualcosa. Come pesi ovviamente viene via abbastanza leggero, quel che vedete in foto è al momento 800 grammi esatti, compreso il servo elevatore in coda. Le componenti sono: Ala completa di baionette (2 tubi di alluminio da 9 in foderi di tubi di alluminio da 10) pesa pronta da rivestire gr.370, fusoliera completa pronta da rivestire gr.320, verticale completo smontabile già rivestito gr.30, orizzontale completo già rivestito gr.80. Mi sembra già che richiederà poca zavorra nel muso, per cui prevedo che alla fine rimarrà sui 1200 complessivi con un carico di 21 gr/dm2.
Ora lo finiamo e vediamo come vola. Poi il prossimo credo che converrà farlo con aa 315 sul disegno) per avere aa 300 in proiezione e poter beneficiare dell'incremento della superficie alare cercando con l'esperienza di riuscire a mantenere lo stesso peso.

Il HYPERION è oggettivamente brutto, ma dopo un pò ti diventa simpatico. Vedo tanti modellisti alle manifestazioni che se il tempo non è ottimale gli alianti spesso non se li escono nemmeno dalla macchina per il timore di rovinarli. Un Hyperion credo può essere un buon muletto per godersi comunque la giornata senza apprensioni.

I complimenti questa volta sono ingiustificati. E' un modellone che chiunque può farsi in un paio di settimane di lavoro rilassante. E' proprio semplicissimo da costruire.
Un abbraccio.
Icone allegate
Aeromodelli Old Timer: HYPERION-hyperion-1.jpg   Aeromodelli Old Timer: HYPERION-hyperion-2.jpg  
luigi.carlucci non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 03 agosto 19, 09:25   #9 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 31-01-2013
Residenza: brindisi
Messaggi: 584
Anche il HYPERION è pronto per il collaudo. Ci son voluti una quarantina di giorni di lavoro non esclusivo molto rilassante per via della sua intrinseca semplicità. Speriamo voli bene. Certo che all'approccio iniziale è proprio brutto, ma poi man mano ti diventa simpatico.
Prossima settimana collaudiamo insieme AC40 e HYPERION, mi sono già assicurato l'aiuto di un esperto veleggiatorista che mi affiancherà, e vediamo come volano.

Intanto ieri nel tardissimo pomeriggio mi sono fatto un volo spettacolare col KL61 grande, che era fermo da un bel pò. Un volo di mezz'ora in una insolita condizione di termica diffusa ad alta quota, l'ho portato giù io quando ho deciso che ero soddisfatto. Non mi era mai successo un volo così bello. Una goduria.

Un abbraccio a tutti.
Icone allegate
Aeromodelli Old Timer: HYPERION-hyperion-1.jpg   Aeromodelli Old Timer: HYPERION-hyperion-2.jpg  
luigi.carlucci non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11 agosto 19, 19:20   #10 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 31-01-2013
Residenza: brindisi
Messaggi: 584
Ciao Amici.
Stamattina presto ho collaudato per intanto il HYPERION, ero da solo quindi ho preferito collaudare solo quello, è un modellone confidente e me la sentivo di fare tutto da solo.
Ore 7, vento medio ben allineato, pressione atmosferica 1010, quindi aria niente di che. Ho fatto quattro fiondate, più o meno dallo sgancio ha fatto sempre due minuti di volo. A prima impressione come qualità di volo niente di esaltante, lo riproverò nei prossimi giorni provando ad arretrare man mano il baricentro (ora è al 35% come da disegno). Devo anche aprire un poco i ganci in modo da facilitarne lo sgancio che ora è un pò tardivo. Certo lo slovacco Marian Koza col Hyperion ci fa dei tempi incredibili, ma forse è solo il manico.... Sinceramente mi aspettavo una planata più efficiente, vedremo gli sviluppi. E così ora provando il AC40 potremo fare qualche confronto.

Cosa strana, proprio da quest'oggi è comparso per la prima volta in rete il disegno originale del THERMALIST. Quello del MINI THERMALIST c'era già, io l'ho costruito, ma di quello grande c'era finora in rete solo un file molto molto sbiadito. Ora il file è ottimo.
Sta su Outerzone. Sarà un segno del Destino? Comincio a tagliarmi le prime centine!!!!

Un abbraccio
luigi.carlucci non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Aeromodelli Old Timer: AC 40 luigi.carlucci Aeromodellismo Volo Vincolato, Volo Libero ed OldTimer 3 13 ottobre 19 20:09
Aeromodelli Old Timer: PB-2 luigi.carlucci Aeromodellismo Volo Vincolato, Volo Libero ed OldTimer 45 03 settembre 17 09:04
Aeromodelli Old Timer: K.L.-61 luigi.carlucci Aeromodellismo Volo Vincolato, Volo Libero ed OldTimer 1 09 aprile 17 20:56
Aeromodelli Old Timer luigi.carlucci Aeromodellismo Volo Vincolato, Volo Libero ed OldTimer 12 25 marzo 17 21:49
Aeromodelli Old Timer: ATOMIZER luigi.carlucci Aeromodellismo Volo Vincolato, Volo Libero ed OldTimer 0 03 marzo 17 19:40



Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 09:24.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002